Sulle Tracce della Fauna Selvatica

Le Associazioni WildUmbria e Associazione GMP GAIA vi invitano alla passeggiata naturalistica con aperitivo, alla ricerca della fauna selvatica degli splendidi pendii del monte Subasio. Durante la passeggiata i partecipanti verranno istruiti sulle tecniche per attribuire le tracce agli animali che le hanno lasciate.

La passeggiata ha una durata di circa 2h, sarà opportuno munirsi di scarpe da ginnastica, abbigliamento comodo, acqua e un giacchetto impermeabile. Il percorso è di difficoltà facile, adatto ai bambini sopra i sei anni.

Dopo la passeggiata sarà servita una cena/aperitivo con le sfiziosità preparate dal Mulino.

L’incontro è alle 15:00 di Sabato 13 Aprile, presso il mulino Buccilli, situato in via San Giovanni 23, Spello (PG).
Il costo totale è di 20€ a persona, per i bambini sotto i 10 anni è di 10€. È obbligatoria la prenotazione scrivendo una email a info@wildumbria.it, a gmp.gaia@gmail.com oppure chiamando al +393296287270.

Subasio con Gusto 2019

5-6-7 Aprile 2019 – Spello (Pg)

Venerdì 5/04/19

Attività dedicata alle classi IV della Scuola Primaria dell’I.C. “G.Ferraris” di SpelloOre 9.00 – 12.00 Caccia al tesoro botanica lungo l’Acquedotto Romano

Cooperativa Sociale La Semente a Limiti di Spelloore 16.00

Accoglienza e visita della struttura con passeggiata nell’orto

ore 17.30 Sfizioso aperitivo di benvenuto con erbe spontanee del Subasio a cura dell’Istituto Professionale Alberghiero di Assisi

ore 18.00 Erbe aromatiche: aromi e sapori antichiDott.ssa Luigia Ruga

ore 19.15 A tu per tu con il botanico introduzione alle erbe spontanee e campagnole delle nostre tradizioni

Prof. Aldo Ranfa (Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università di Perugia)

ore 20.00 Cena evento “Subasio con gusto 2019” presso agriturismo La Semente di Limiti di Spello

Sabato 6/04/19

Collepino – Parcheggio ore 9.00 – 12.30 Escursione guidata lungo il sentiero di Collepino Prenotazioni al 3397743826

ore 13.00 Aperitivo presso La Locanda di Collepino (Euro 5,00) Pranzo degustazione Taverna di San Silvestro (euro 15,00) prenotazioni al 3397743826

Ore 21.00 Teatro Subasio

Concerto

Domenica 7/04/19

Mulino Buccilli – Ore 9.00 – 12.00 Escursione guidata lungo il sentiero 359

Ore 13.00 DEGUSTAZIONE CLASSICA    presso Mulino Buccilli PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA AL 3397743826

pizza al rosmarino cipolla e pomodoro

crescia con prosciutto 

pizza  pasquale al formaggio con salame e capocollo

biscio

frittata con carciofi

rocciata

pizza pasquale dolce

roccetti anice

acqua – vino – caffè

euro 15,00 a persona 

ore 18.30  inserire evento di Passaparola presso Winary di Sportoletti

Degustazione di vini a cura dei fratelli Sportoletti e di Alvaro Burini – Presidente della strada dei Vini del Cantico In collaborazione con il partenariato “Spello Gusto e Qualità”

Sabato e domenica ore 10.00 – 19.00 Piazza Kennedy Mercatino del Floroviaismo

Piazza della Repubblica Mercatino “Terra fuori mercato” Esposizione di erbe spontanee e campagnole a cura dell’Associazione umbra erbe spontanee

I Fantasmi Esistono!!!!!

di Samuel Bonifazi

Sin da bambino ho sempre avuto la passione per gli animali, estinti o vivi che siano e oggi un’altra mia passione quella per la micologia, mi porta a passare praticamente tutto il mio tempo libero immerso nella natura dove l’incontro con alcuni dei suoi abitanti è inevitabile. Che il protagonista dell’incontro sia l’elegantissima poiana appollaiata su di un traliccio ad aspettare il passaggio di un roditore o un elusivo capriolo che pascola in un campo di erba medica l’emozione è sempre tanta.

Ci sono animali però che non sono semplici da vedere dal vivo e questo li rende ai miei occhi ancora più affascinanti. Sono praticamente stregato da quello che considero il re dei nostri boschi: il lupo. In inverno ho passato ore seguendo le piste sulla neve ma ancora oggi non ho mai avuto il privilegio di poter incrociare il mio sguardo con il suo. Ma c’è un altro animale che tormentava i miei sogni, un animale avvolto da un’aurea di mistero talmente elusivo da essere considerato un vero e proprio fantasma dei boschi: Il Gatto Selvatico Europeo (GSE) o Felis silvestris silvestris.

Un giorno sfogliando per caso un libro della Regione, mi sono imbattuto in una cartina dell’Umbria divisa in celle dove era raffigurata la distribuzione regionale di questo splendido felino. La presenza era in sole 13 celle e tutte ben distanti dal Monte Subasio, tuttavia cercando su internet la presenza di questo animale all’interno del parco sembrava più che certa ma non mi bastava volevo vederlo con i miei occhi. Prese piede un’idea che mi balenava per la testa da tempo: acquistai un paio di fototrappole per poter monitorare la fauna selvatica che si aggirava nei boschi sapendo che immortalare il Gatto Selvatico Europeo era un po’ come fare 6 al superenalotto. In un anno e mezzo ho girato centinaia di video, ho visto piccoli caprioli muovere i primi passi e scoprire il bosco insieme alla propria mamma per poi ritrovarli molti mesi dopo con i primi abbozzi di palco mentre sgranocchiavano avidamente germogli di pino, branchi di cinghiali accaparrarsi i migliori bulbi e tuberi che la terra offriva, curiose volpi che fissano e graffiano la telecamera con le zampe per capire cosa è, goffi e simpaticissimi tassi prepararsi all’inverno e alcuni giorni dopo una nevicata 5 bellissimi lupi. Poi arriva Maggio, nel rientro dal bosco comincio a visionare le varie registrazioni lo schermo indica 25 Maggio sono le 03:45 la scena è vuota, spesso capita che la fototrappola si attivi per vari fattori climatici mando avanti la registrazione ad un tratto qualcosa passa davanti l’obbiettivo….non capisco subito cosa è l’animale è passato praticamente sotto la fototrappola mando avanti e indietro il video più volte, ci sono! è una coda!!e sembra di un gatto!!Mando avanti voglio visionare subito il prossimo video. È datato 26 Maggio anche questa volta la scena è vuota, passano alcuni secondi e precisamente alle 04:22 il mio regalo di compleanno fa capolino nell’ angolo in basso a destra dello schermo, sono pochi sfocati secondi ma tanto basta per capire che mi trovavo davanti al fantasma dei boschi…il Felis silvestris silvestris.

Finalmente avevo la certezza che lo sfuggente felino girovagava per i boschi del Monte Subasio e dopo circa un mese un altro video mi fece saltare dalla sedia, questa volta in pieno giorno, una bellissima sfilata su di un tronco di abete bianco caduto a terra degna della più famosa top model. Ma le sorprese non finisco qua: il 15 Settembre 2018 anche i sensori della seconda fototrappola scattano difronte al passaggio del Felis silvestris silvestris. Purtroppo, dalle sole immagini non sono riuscito a capire il sesso e se l’esemplare è sempre lo stesso. La prima fototrappola è piazzata in un bosco di Abete bianco, la seconda in un tratto di bosco misto ma in linea d’aria non sono molto distanti quindi è molto probabile che sia sempre lo stesso esemplare. Tirando le somme in circa un anno e mezzo di riprese sono riuscito a filmarlo solo (si fa per dire) 4 volte, continuerò ancora con questo mio “progetto” sperando di riuscire ancora a strappare qualche altro secondo al fantasma dei boschi…

I fantasmi esistono

di Samuel Bonifazi

Sin da bambino ho sempre avuto la passione per gli animali, estinti o vivi che siano e oggi un’altra mia passione quella per la micologia, mi porta a passare praticamente tutto il mio tempo libero immerso nella natura dove l’incontro con alcuni dei suoi abitanti è inevitabile. Che il protagonista dell’incontro sia l’elegantissima poiana appollaiata su di un traliccio ad aspettare il passaggio di un roditore o un elusivo capriolo che pascola in un campo di erba medica l’emozione è sempre tanta.

Ci sono animali però che non sono semplici da vedere dal vivo e questo li rende ai miei occhi ancora più affascinanti. Sono praticamente stregato da quello che considero il re dei nostri boschi: il lupo. In inverno ho passato ore seguendo le piste sulla neve ma ancora oggi non ho mai avuto il privilegio di poter incrociare il mio sguardo con il suo. Ma c’è un altro animale che tormentava i miei sogni, un animale avvolto da un’aurea di mistero talmente elusivo da essere considerato un vero e proprio fantasma dei boschi: Il Gatto Selvatico Europeo (GSE) o Felis silvestris silvestris.

Un giorno sfogliando per caso unlibro della Regione, mi sono imbattuto in una cartina dell’Umbria divisa incelle dove era raffigurata la distribuzione regionale di questo splendidofelino. La presenza era in sole 13 celle e tutte ben distanti dal MonteSubasio, tuttavia cercando su internet la presenza di questo animale all’interno del parco sembrava più che certa ma non mi bastava volevo vederlo con i miei occhi. Prese piede un’idea che mi balenava per la testa da tempo: acquistai un paio di fototrappole per poter monitorare la fauna selvatica che si aggirava nei boschi sapendo che immortalare il Gatto Selvatico Europeo era un po’ come fare 6 al superenalotto. In un anno e mezzo ho girato centinaia di video, ho visto piccoli caprioli muovere i primi passi e scoprire il bosco insieme alla propria mamma per poi ritrovarli molti mesi dopo con i primi abbozzi di palco mentre sgranocchiavano avidamente germogli di pino, branchi di cinghiali accaparrarsi i migliori bulbi e tuberi che la terra offriva, curiose volpi che fissano e graffiano la telecamera con le zampe per capire cosa è, goffi e simpaticissimi tassi prepararsi all’inverno e alcuni giorni dopo una nevicata 5 bellissimi lupi. Poi arriva Maggio, nel rientro dal bosco comincio a visionare le varie registrazioni lo schermo indica 25 Maggio sono le 03:45 la scena è vuota,spesso capita che la fototrappola si attivi per vari fattori climatici mando avanti la registrazione ad un tratto qualcosa passa davanti l’obbiettivo….non capisco subito cosa è l’animale è passato praticamente sotto la fototrappola mando avanti e indietro il video più volte, ci sono! è una coda!!e sembra di un gatto!!Mando avanti voglio visionare subito il prossimo video. È datato 26 Maggio anche questa volta la scena è vuota, passano alcuni secondi e precisamente alle 04:22 il mio regalo di compleanno fa capolino nell’ angolo in basso a destra dello schermo, sono pochi sfocati secondi ma tanto basta per capire che mi trovavo davanti al fantasma dei boschi…il Felis silvestris silvestris.

Finalmente avevo la certezza che lo sfuggente felino girovagava per i boschi del Monte Subasio e dopo circa un mese un altro video mi fece saltare dalla sedia, questa volta in pieno giorno, una bellissima sfilata su di un tronco di abete bianco caduto a terra degna della più famosa top model. Ma le sorprese non finisco qua: il 15 Settembre 2018 anche i sensori della seconda foto trappola scattano difronte al passaggio del Felis silvestris silvestris. Purtroppo,dalle sole immagini non sono riuscito a capire il sesso e se l’esemplare è sempre lo stesso. La prima fototrappola è piazzata in un bosco di Abete bianco,la seconda in un tratto di bosco misto ma in linea d’aria non sono molto distanti quindi è molto probabile che sia sempre lo stesso esemplare. Tirandole somme in circa un anno e mezzo di riprese sono riuscito a filmarlo solo (si fa per dire) 4 volte, continuerò ancora con questo mio “progetto” sperando di riuscire ancora a strappare qualche altro secondo al fantasma dei boschi…

Frantoi Aperti 2018: VII edizione di UNTO

VII edizione di UNTO – ASSISI

UNTO

Un primo imperdibile assaggio del programma proposto in occasione della DOMENICA 28 OTTOBRE con:

“L’ ANTEPRIMA IN MONTAGNA
Alla Scoperta di Sorgenti e Fontanili della Montagna”.
A cura delle Pro Loco di Costa di Trex e Armenzano.

Palio di San Michele 2018 – Bastia Umbra: Programma

Mercoledi 19/09/2018 – ore 19,30 – Apertura delle taverne rionali

ore 22,00 – Zoè – Il principio della vita.  Spettacolo di teatro di strada a cura della  Compagnia teatrale Piccolo Nuovo Teatro

giovedì 20/09/2018 – ore 19,30 – Apertura delle taverne rionali

ore 21,30 – Cerimonia di Apertura “56a Edizione”  Benedizione degli Stendardi – Mantelli dei Rioni.

Bandi di Sfida tra i Rioni “56a Edizione” (DIRETTA STREAMING SU TERRENOSTRE)

 

venerdì 21/09/2018 – ore 19,30 – Apertura delle taverne rionali

ore 22,00 – Sfilata Rione SANT’ANGELO

 

sabato 22/09/2018 – ore 19,30 – Apertura delle taverne rionali

ore 22,00 – Sfilata Rione MONCIOVETA

domenica 23/09/2018 – ore 19,30 – Apertura delle taverne rionali

ore 22,00 – Sfilata Rione PORTELLA

 

lunedì 24/09/2018 – ore 19,30 – Apertura delle taverne rionali

ore 22,00 – Sfilata Rione SAN ROCCO

 

martedì 25/09/2018 – ore 19,30 – Apertura delle taverne rionali

ore 22,00 – Spettacoli e animazione nelle taverne rionali

 

mercoledì 26/09/2018 – ore 19,30 – Apertura delle taverne rionali

ore 22,00 – Giochi in Piazza tra Rioni 2018 “56a edizione”

 

giovedì 27/09/2018 – ore 09,30 – Rion Mini Sport 2018 “56a Edizione”

a cura di “Bastia Volley – Asalb Bastia – Virtus Bastia”

ore 19,30 – Apertura delle taverne rionali

ore 21,00 – Mini Palio 2018 56a Edizione

 

venerdì 28/09/2018 – ore 18,00 – Veglia della Lizza nelle chiese rionali

ore 19,30 – Apertura delle taverne rionali

ore 22,30 – Lizza e assegnazione del Palio 2018 “56a Edizione”(DIRETTA STREAMING SU TERRENOSTRE)

sabato 29/09/2018 – ore 16,00 – Messa Solenne e Processione del Santo Patrono

ore 19,30 – Apertura delle taverne rionali

ore 23,00 – Spettacolo Pirotecnico 2018 Chiusura “56a Edizione”