Madonna della Spella

MADONNA DELLA SPELLA

 

L’Oratorio della Madonna della Spella fu costruito nel XI dai monaci benedettini come luogo di preghiera, divenne poi, attraverso i secoli, importante meta di pellegrinaggi grazie ad una pregevole scultura lignea policroma, del XVII sec, raffigurante la Madonna con il bambino. Il suo nome deriva da specula, parola del latino arcaico che significa veduta, panorama, proprio per la sua posizione privilegiata dalla quale, nelle giornate limpide, si può dominare dal Monte Vettore, al Terminillo, al Lago Trasimeno.Vicino all’ingresso, incisa sul pavimento è la data 1080, probabile riferimento all’anno di costruzione. All’interno sono visibili affreschi devozionali di varie epoche, di fattura locale: la Madonna con il bambino e  diverse immagini di Santi: S. Michele Arcangelo, e forse San Romualdo e San Silvestro. Ancora oggi è un luogo molto amato dagli abitanti dei borghi circostanti, che vi salgono tre volte l’anno: per l’Ascensione, per la Madonna della Neve e per la festa di Santa Croce, in questa occasione viene distribuito pane e vino benedetto ed è usanza mangiare tutti insieme sui campi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nel cuore verde d'Italia